14 giugno 2016

Psicologia delle ricerche nel web

I motori di ricerca non sono nati per servire le aziende, ma per servire gli utenti

I marketer, dal canto loro, non cercano di inseguire gli algoritmi, bensì ad ottimizzare i contenuti in vista delle aspettative e delle esigenze degli utenti finali

La psicologia delle ricerche nel web è fondamentale per scoprire cosa induce un internauta a utilizzare una parola chiave invece di un'altra: un'azienda che intende applicare una strategia di web marketing non può fare a meno di rivolgersi a una digital agency, che dispone delle professionalità e delle competenze necessarie per prevedere le keyword degli utenti del web. Si parla, a questo proposito, di marketing dei motori, un comparto che si è evoluto e si evolve seguendo le azioni dei consumatori. Il presupposto di partenza, in ogni caso, è che i motori di ricerca non sono nati per servire le aziende, ma per servire gli utenti: anche i loro algoritmi vengono aggiornati seguendo questo principio.

marketer, dal canto loro, non cercano di inseguire gli algoritmi - anche perché questa pratica probabilmente non avrebbe successo - ma pensano a ottimizzare i contenuti in vista delle aspettative e delle esigenze degli utenti finali. I consumatori stanno cambiando, e la loro psicologia anche: oggi gli utenti sono capaci di trovare le query più giuste, cioè quelle che permettono loro di individuare quello di cui sono in cerca nel modo più rapido possibile.

Anche per questo motivo le aziende, con l'aiuto delle digital agency, devono provare a comparire nelle prime pagine dei risultati di ricerca degli utenti: perché con il passare del tempo è sempre meno probabile che gli utenti stessi guardino i risultati delle ricerche dopo la prima pagina. Sono tanti i fattori che influiscono su questa attitudine, ma il più importante è senza dubbio il fatto che si naviga sempre più in mobilità, e quindi con connessioni che spesso sono lente e siti spesso non ottimizzati, condizioni che sicuramente non invogliano a guardare più in là della prima pagina, ma piuttosto a cambiare le keyword utilizzate.

La psicologia delle ricerche nel web deve tenere conto di tutti questi elementi, ed è fondamentale per il successo di uno specifico contenuto digitale: offre l'opportunità di sapere cosa è necessario per comprendere le ricerche delle persone. La semantica è un campo su cui i motori di ricerca lavorano sempre di più: intuire le intenzioni dei clienti è indispensabile per creare delle pagine di destinazione ad hoc in grado di soddisfare i loro gusti.